#
# #

Come trovare un buon agente immobiliare

State cercando di acquistare o vendere una casa? Trovare un buon agente immobiliare è sicuramente una delle scelte più delicate che dovrete fare. Di seguito vi daremo qualche consiglio su come è possibile trovare l'agente perfetto per voi.

Facciamo una piccola precisazione, nel nostro Paese, l’agente immobiliare è il termine con cui si indica il mediatore a titolo oneroso.
Secondo la prassi, l'agente immobiliare, ricevuto dal proprietario dell'immobile l'incarico a vendere, verifica la consistenza (tecnica, amministrativa e legale) del bene, ricerca o riceve un potenziale acquirente, lo invita a formulare un'offerta d'acquisto e - ove questa sia accettata - guida le parti nella stipulazione di un preliminare di compravendita.
Successivamente, la parte acquirente provvede ad incaricare un notaio per rogitare l'acquisto.
La differenza fondamentale tra mediatore e, ad esempio, la figura del mandatario in vigore in altri paesi (come negli Stati Uniti) è che il mediatore tutela gli interessi di entrambe le parti, venditore e acquirente, e pertanto riceve la provvigione da entrambe le parti; invece il mandatario a titolo oneroso riceve l’incarico da una sola parte, solo di questa tutela gli interessi e solo da questa riceve il compenso.

L’agente immobiliare dunque è quel professionista che può aiutarvi a trovare la casa dei sogni e/o a preparare la vostra casa per una vendita veloce e al giusto prezzo.

Fa da mediatore tra voi e l’altra parte, e ha le conoscenze e le competenze necessarie per potervi affiancare durante tutte le fasi della trattativa, dal momento della valutazione all’atto conclusivo della vendita.

Come trovare dunque un valido professionista che renda il processo di acquisto e/o di vendita il più semplice possibile?

Qui ci sono alcuni semplici consigli:

1) Chiedete a familiari ed amici

Fatevi passare il nominativo di un buon agente da familiari, amici o conoscenti; la loro esperienza positiva è già una garanzia. Dopo tutto, il “passaparola” è il sistema più antico del mondo ed è ancora quello che funziona meglio. Iniziate a chiedere in giro. Approfittate di tutti i momenti di socializzazione, dal pranzo con amici, al partita di calcio dei vostri bambini, oppure su Facebook. Troverete sicuramente qualcuno dei vostri contatti che saprà consigliarvi un buon agente immobiliare.

2) Informatevi sull’esperienza dell’agente

Quando incontrate un agente non abbiate timore di chiedergli qualcosa sulla sua esperienza non solo in termini di anni dedicati a questa professione, ma anche in termini di quali aree di specialità eventualmente copre. Si occupano principalmente di acquisizione o vendita, sono più abituati a trattare con proprietari o investitori? Sono specializzati in particolari aree geografiche? Si dedicano a speciali nicchie di mercato come potrebbero essere gli immobili di prestigio, le case-vacanza o gli affitti?

3) Scegliete un agente 2.0

Se state comprando o vendendo, Internet giocherà un ruolo cruciale nel processo. Secondo recenti studi, oggi quasi l’89% di coloro che cercano casa iniziano la loro ricerca su Internet.
L’agente cui volete affidarvi usa il web efficacemente? È attivo sui social media? Quanto velocemente risponde alle e-mail? Vi consigliamo di prediligere agenti a loro agio su internet, capaci di gestire annunci online, caricare foto, rispondere alle e-mail ed essere operativi ed efficienti sul web, insomma un agente 2.0.

4) Abilitazione

Infine verificate che l’agente che scegliete abbia i requisiti per l’esercizio della professione.

Per poter operare un agente immobiliare, oltre agli usuali requisiti morali (assenza di condanne per determinati reati e di misure di prevenzione contro la delinquenza mafiosa), deve possedere i seguenti requisiti professionali:
• avere conseguito un diploma di scuola secondaria di secondo grado
• avere frequentato un corso di formazione specifico
• avere superato un esame diretto ad accertare l'attitudine e la capacità professionale, oppure avere effettuato un periodo di pratica di almeno dodici mesi continuativi

L'ufficio del Registro delle Imprese verifica il possesso dei requisiti ed iscrive i relativi dati nel Registro stesso se l'attività è svolta in forma di impresa oppure nel Repertorio Economico Amministrativo (r.e.a.).

Conclusioni

Infine, cercate un agente con cui andate d'accordo. Dovrete passare del tempo con questa persona, quindi assicuratevi di che vi piaccia parlare e condurre affari con il vostro agente. Un agente amichevole, aperto e onesto può fare la differenza e può rendere il processo di acquisto o di vendita un'esperienza semplice e positiva.

 

Volete entrare in contatto con una delle nostre agenzie? 

Compilate il form qui sotto, sarete richiamati da un nostro professionista il prima possibile.

 

* Nome
* Cognome
* Telefono
* Email

Categoria: 

* Descrizione


Regione

Provincia

Comune